Referendum, Brunetta: vincerà il no e Renzi andrà a casa

"Per tutti coloro i quali, forse un po’ distratti da questi primi giorni agostani, dicono che sul referendum costituzionale del prossimo autunno si deve sviluppare un dibattito sul merito, abbiamo a disposizione, gia’ da parecchi mesi, la soluzione. Vadano online a visitare il sito internet (http://www.comitatoperilno.it) del Comitato per il ‘no’ alla riforma della Costituzione del governo Renzi, fondato dal centrodestra unito: Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia". Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Nella homepage troveranno i dieci punti del ‘no’ del centrodestra unito alle ‘schiforme’. Nel sito i visitatori potranno inoltre trovare centinaia di documenti analitici, dossier, approfondimenti, focus sui falsi e millantati risparmi della ‘schiforma’ Renzi-Boschi. Diverse le sezioni alle quali accedere, tra le quali quelle dedicate alle adesioni al Comitato, ai sondaggi, alle news e alla rassegna stampa. Consultabili, inoltre, lo statuto e l’atto costitutivo del Comitato presieduto dal presidente emerito della Corte costituzionale, Annibale Marini. Tutto questo per quanto riguarda il merito. All’aspetto strettamente ‘politico’ del referendum confermativo ci ha pensato il presidente del Consiglio (si fa per dire), Matteo Renzi, personalizzando la riforma e l’esito della consultazione, dicendo: ‘se perdo mi dimetto, se non vince il ‘si” lascio la politica, dopo di me il diluvio’. Beh, se il premier mai eletto vuole questo noi non abbiamo assolutamente nulla in contrario. In autunno vincera’ il ‘no’ e Renzi andra’ a casa, andra’ in esilio in quel di Rignano con i suoi cari".

NESSUN COMMENTO

Comments