Referendum, anche in Forza Italia c’è chi dice Sì

“Dopo un'analisi nel merito strettamente legata ai contenuti" rifuggendo dalla strategia politica che vorrebbe far vincere il "no" per mandare a casa il premier Matteo Renzi

“Il presidente Berlusconi e tutto il partito sono schierati per il no al referendum costituzionale del 4 dicembre”. Lo affermano il coordinatore provinciale di Forza Italia Firenze, Paolo Giovannini e quello comunale di Firenze Grande Citta’ Marco Stella. Eppure a Firenze nasce la fronda azzurra per il Sì. Così il partito attacca, parla di “equivoci inaccettabili” e accusa i tre militanti in questione di non essere “più iscritti dal 2014 a Forza Italia” e quindi di compiere una scelta “come privati cittadini”.

Protagonisti della presa di posizione sono Marco Semplici, capogruppo di Forza Italia nella Città Metropolitana di Firenze e Erica Franci, capogruppo di Forza Italia a Scandicci e già capogruppo azzurro nella Provincia di Firenze. Loro voteranno sì alla riforma “dopo un’analisi nel merito strettamente legata ai contenuti” rifuggendo dalla strategia politica che vorrebbe far vincere il “no” per mandare a casa il premier Matteo Renzi.

“Abbiamo combattuto l’antiberlusconismo, non schiacciamoci sull’antirenzismo” hanno spiegato ai giornalisti annunciando la nascita del comitato Liberi sì. E poi, ha aggiunto Erica Franci; “forse nel partito siamo in netta minoranza a pensarla così ma siamo sicuri di rappresentare una bella fetta dei nostri elettori”.