Redditi, Rocco Crimi (PdL) il tesoriere più ricco. Dopo di lui Luigi Lusi

Il tesoriere piu’ ricco e’ quello del Pdl: Rocco Crimi che denuncia al fisco, per il 2011, 377.914 euro. Il secondo posto spetta invece al chiacchieratissimo ex tesoriere della Margherita: Luigi Lusi. Accusato di aver sottratto ai conti del partito oltre 13 milioni di euro, nell’ultima dichiarazione dei redditi denuncia 304.926 euro. Pagando imposte per 124.288.

Al terzo posto, ma ben distanziato, Piergiorgio Stiffoni, del comitato di tesoreria della Lega, che dichiara 201.994 euro. Il vero tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito, non e’ parlamentare.

Tra i tesorieri piu’ ricchi c’e’ poi Nino Lo Presti (Fli), con 190.468 euro. Il secondo ‘custode’ dei tesori del Pdl e’ Maurizio Bianconi. Lui denuncia al fisco 173.030 euro. Seguono Silvana Mura dell’Idv con 169.205; Roberto Castelli, sempre del comitato tesoreria della Lega, con 164.397 euro e Antonio Misiani del Pd con 128.817 euro. Il meno ‘abbiente’ tra i tesorieri e’ quello dei Ds Ugo Sposetti con 119.390 euro.

Castelli, pero’, risulta tra i piu’ attivi nel campo azionario. Dalla dichiarazione dei redditi del 2011 risulta infatti l’acquisto di 28 mila azioni di Unicredit, 5 mila Mediaset, duemila della Banca Popolare di Sondrio. Numerosi gli acquisti azionari a Malta: 20 mila euro di Malta Bond e 40 mila di Government Bond. (ANSA).

NESSUN COMMENTO

Comments