Primarie PdL, Santori scrive ad Alfano: crono programma e regole certe per Roma

Con una lettera inviata direttamente al segretario politico del Pdl Angelino Alfano, Fabrizio Santori, consigliere comunale della Capitale e candidato alle primarie contro Gianni Alemanno nella corsa a sindaco di Roma, chiede “un cronoprogramma e, soprattutto, regole certe che siano nelle condizioni di garantire trasparenza e lealtà verso la cittadinanza”, puntando al contempo il dito “per superare una dirigenza locale, quella del Lazio e di Roma, da tempo non più in grado di avere l’autorità e la serenità necessarie per concretizzare un evento fondamentale che avrà gli occhi di tutto il Paese puntati su di sé. Il sindaco Alemanno  da un lato finge di sbracciarsi e di chiedere le primarie in nome della democrazia interna del Pdl – aggiunge Santori – ma poi, nei fatti, i tempi si allungano e continua ad ignorare le richieste che arrivano dai cittadini romani”. Nella sua lettera ad Alfano, Santori ricorda le “troppe volte nelle quali abbiamo sentito parlare di rinnovamento della classe dirigente, di congressi e di primarie e altrettante volte le nostre illusioni sono state deluse dal noto svolgersi dei fatti”. Di qui la richiesta ad Alfano: “Vogliamo continuare a credere a quel percorso virtuoso di merito, cambiamento e qualità delle scelte che la Sua segreteria – aggiunge Santori –  continua ad ispirare in molti di noi”.

NESSUN COMMENTO

Comments