Politiche 2018, Europa | Matteo Cerri candidato alla Camera con Forza Italia: “Proposte serie e realizzabili”

Matteo Cerri, candidato alle prossime elezioni nella coalizione di centrodestra, fa scendere in campo le Start up e l’imprenditoria giovanile

Matteo Cerri

Londra: Forza Italia punta sulle start up e sui giovani imprenditori anche all’estero. Matteo Cerri è il candidato per la coalizione di centrodestra alla Camera per le prossime elezioni del 4 marzo nella circoscrizione estero ripartizione Europa.

Matteo vive a Londra da 20 anni ed è un imprenditore nel settore finanziario con attività in dodici paesi nell’Unione Europea; grazie al suo ruolo di investitore in aziende di giovani imprenditori in UK è, ormai, una istituzione per le start up.

“La sua campagna elettorale – si legge in una nota – non si è basata su proclami irrealizzabili, ma su proposte serie e realizzabili. Riforma della rappresentanza per gli italiani all’estero, maggiore supporto al consolato e armonizzazione del sistema previdenziale e fiscale per i cittadini che vivono fuori dai confini nazionali.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Forte della sua esperienza sul territorio è il perfetto portavoce dei diritti degli italiani in UK soprattutto in un momento di crisi come quello che la Brexit ha portato sotto gli occhi di tutti.

Gli italiani all’estero non sono italiani di serie b, vanno tutelati allo stesso modo, sono una risorsa per il paese ed ambasciatori di fatto del made in Italy.

La divisione che viene fatta tra italiani mortifica innanzitutto l’intelligenza di chi la fa ed in secondo luogo denigra milioni di italiani che per seguire una opportunità od un sogno hanno lasciato il proprio paese.

Gli italiani all’estero non devono essere considerati come un costo dall’Italia, ma come una risorsa. “La mia più importante battaglia” dice Matteo Cerri, “sarà il riconoscimento e la valorizzazione degli italiani all’estero””.