Politica economica europea: come il Concordia – di Primo Mastrantoni

Scogliere in vista. Ma sembra che nessuno le veda. Ci riferiamo ai nostri governanti europei che non si accorgono, o non vogliono accorgersi, che a finire sugli scogli si fa la fine della nave Concordia. Il "Patto Fiscale" firmato dai leader europei, individua nella austerita’ fiscale la risposta alla crisi europea. L’austerita’ si e’ tradotta in un aumento delle tasse, prevalentemente per i Paesi mediterranei. Si carica sul mulo tutto quello che e’ caricabile e il risultato e’ che il mulo crollera’, cioe’ la nostra economia crollera’ sotto il peso delle tasse.

E’ notizia recente che più di due terzi delle aziende risulta essere in ritardo sui versamenti fiscali, che viaggiano attraverso il canale del modello F24, il modello che consente di pagare imposte e contributi all’Agenzia delle entrate e Inps, il che significa che le imprese sono in crisi di liquidita’ e gli imprenditori pagheranno le ritenute con ritardo.

Non si puo’ uscire dall’euro, che sarebbe un evento traumatico, ma si potrebbero avviare politiche economiche espansive e di riduzione degli oneri finanziari, invece, si aumentano quest’ultimi e si aumentano le tasse. I risultati porteranno ad un aumento della depressione. Tempi bui per i contribuenti e per l’Europa che finira’ per incagliarsi sugli scogli. 

Primo Mastrantoni, segretario Aduc*
*Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments