Podrute, Di Biagio (Ap): Memoria della tragedia sia monito per il futuro

“I drammatici fatti che abbiamo commemorato possano rimanere quale monito per il futuro: per rinnovare il nostro impegno nella costruzione di una pace durevole tra i popoli”

Aldo Di Biagio, senatore di Area Popolare eletto nella ripartizione estera Europa, ha partecipato nella mattinata di lunedì alla commemorazione dell’eccidio di Podrute, in occasione del 25esimo anniversario, insieme all’Ambasciatore italiano Chiodi Cianfarani, ai rappresentanti delle autorità italiane e croate, fra i quali il Ministro degli Esteri croato Stier, e ai familiari dei militari coinvolti.

“Dopo 25 anni – dichiara in una nota Di Biagio – ancora colpisce profondamente la superficialità con cui venne dato l’ordine di abbattere l’elicottero dei nostri connazionali che stavano compiendo il loro dovere in una missione di pace. Oggi voglio rendere omaggio alla memoria del pilota, il tenente colonnello Enzo Venturini, del sergente maggiore Marco Matta, dei marescialli capo Fiorenzo Ramacci e Silvano Natale e del maggiore transalpino Jean Loup Eychenne, caduti mentre erano in missione come osservatori della Comunità Europea, per il controllo del “cessate il fuoco”.

Onore a loro che, nel compimento di una missione di pace, per salvare delle vite umane, hanno coraggiosamente sacrificato la propria. Alle loro famiglie la solidarietà e la vicinanza delle Istituzioni, italiane e croate”.

Conclude Di Biagio: “Auspico che i drammatici fatti che abbiamo commemorato possano rimanere quale monito per il futuro: per rinnovare il nostro impegno nella costruzione di una pace durevole tra i popoli, sapendo quanto sia importante in questo il contributo di ogni singolo individuo e nella speranza che simili tragedie non si ripetano”.

biagio pod