Piove, l’Italia frana. Colpa dei cambiamenti climatici?

Giovedì 20 Ottobre a Roma e’ caduta la stessa quantita’ di pioggia di giovedi 27 luglio. A luglio non e’ successo granche’, a Ottobre ci sono stati morti e sono state allagate le stazioni della metropolitana. Ci sara’ un motivo se alla stessa quantita’ di pioggia si hanno effetti diversi? Per esempio le foglie che ostruiscono tombini e caditoie e, guarda caso, ad ottobre cadono le foglie oltre alla mancanza di manutenzione? In Liguria la pioggia ha causato disastri e morti. Si potevano evitare? Sì, certo, bastava fare manutenzione e impedire di costruire laddove le condizioni idrogeologiche non lo consentivano. Qualcuno dice che i disastri sono l’effetto dei cambiamenti climatici dovuti all’inquinamento, i quali, pero’, hanno tempi diversi di svolgimento: milioni di anni. Nella pianura padana ci sono stati i periodi freddi, con i mammut, e periodi caldi con gli ippopotami. Certo l’inquinamento non fa bene all’ambiente ma attribuire la responsabilita’ di quanto successo ai cambiamenti climatici sa di furbizia. I Sindaci sono i primi responsabili del loro territorio. Che si rimbocchino le maniche!

 Primo Mastrantoni, segretario Aduc*
 *Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments