Pescara, Morto in casa da 48 ore ma nessuno se ne accorge

Era morto da 48 ore, nel suo letto, ma a casa non se n’e’ accorto nessuno. Solo questa mattina il cadavere e’ stato scoperto ed e’ stato lanciato l’allarme al 118. E’ accaduto a Pescara, in viale Alcione, e la persona deceduta e’ un uomo di 52 anni, disoccupato. Viveva con un nipote 19enne, un amico del nipote e un suo amico.

Sarebbe morto lunedi’, cioe’ da circa 48 ore, ma da allora nessuno si e’ preoccupato di lui considerato che spesso passava interi pomeriggi a letto. I conviventi, quindi, non si sono stupiti piu’ di tanto del prolungato silenzio, almeno fino alla tarda mattinata di oggi. Inutile l’intervento del 118, mentre la squadra volante (diretta da Alessandro Di Blasio) si e’ occupata degli accertamenti. A quanto pare nei giorni scorsi il 52enne si era lamentato per un dolore al petto. Il sostituto procuratore Barbara Del Bono disporra’ l’autopsia, considerata l’eta’ del deceduto.

NESSUN COMMENTO

Comments