Personal trainer in manette, spingeva le sue allieve di 20 anni a prostituirsi

Non solo. Alle sue allieve l’uomo faceva persino credere che, per raggiungere una perfetta forma fisica, dovevano prestarsi con lui a giochi sessuali

Un personal trainer di 46 anni, C.M., è stato arrestato dalla Polizia di Stato e rinchiuso a Regina Coeli perché colpevole, secondo gli investigatori, di avere indotto alla prostituzione alcune sue giovani allievi, tutte intorno ai vent’anni.

Il metodo che usava era molto semplice. Facendo leva sul suo bell’aspetto e sulle sue spiccate capacità di persuasione, avrebbe circuito almeno tre ventenni, ma non è escluso che le vittime possano essere più numerose.

Non solo. Alle sue allieve l’uomo faceva persino credere che, per raggiungere una perfetta forma fisica, dovevano prestarsi con lui a giochi in cui andavano incontro a punizioni e umiliazioni a sfondo sessuale.

Il pt spingeva le ragazze a vendersi, lui stesso organizzava gli incontri. Le tariffe? Dai 130 euro ai 300 per incontri con due ragazze allo stesso tempo. Appena ricevuto il denaro, le giovani dovevano immediatamente consegnarlo a C.M. in persona, presso il suo studio.

In palestra ci si va per allenare, i personal trainer sono lì per aiutarci a fare meglio i nostri esercizi. Non altro.

Comments