Pensionato 70enne molestava ragazzini nei bagni del patronato: in manette

Si era dato il soprannome rassicurante di ‘nonno Romano’ il pensionato 70enne che adescava a fini sessuali ragazzini in un patronato di Padova, nel quartiere Arcella, e che ora e’ stato arrestato dalla Polizia.

L’uomo, Furio Picinin, residente in citta’, contava sul fatto che il vezzeggiativo potesse avvicinarlo piu’ facilmente ai bambini, che poi finiva per molestare, esibendosi a sua volta in atti sessuali nei bagni dell’oratorio. La squadra mobile della citta’ euganea ha ricostruito vari episodi, sulla base della denuncia dei genitori di quattro ragazzi, tutti vittime dell’anziano. ‘Nonno Romano’ era conosciuto anche dagli adulti che frequentavano il patronato, si fermava sulle panchine e nel parco a parlare con i coetanei e con le mamme dei ragazzini.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, offriva caramelle e dolcetti ai minorenni (ne aveva sempre in tasca) e pochi adolescenti le rifiutavano. Picinin si sarebbe garantito cosi’ una sorta di alone di fiducia, era visto come ‘amico’ dai ragazzini e questo avrebbe impedito che nascessero sospetti quando il pensionato veniva visto entrare nei bagni subito dopo di loro. Ma alcuni adolescenti, turbati da quanto avveniva, hanno iniziato a raccontare a casa di quanto faceva e chiedeva l’anziano ai ragazzi. Le vittime, tutte tra i 10 e i 12 anni, avrebbero subito anche pesanti molestie e violenze, come palpeggiamenti dei genitali. Uno dei genitori, venuto a conoscenza delle molestie al figlio, ha affrontato duramente l’anziano che per un po’ di tempo non si e’ fatto piu’ vedere nel patronato, Nel frattempo gli agenti della squadra mobile, sulla base delle denunce presentate da altre famiglie, avevano avviato le indagini al termine delle quali l’anziano e’ stato arrestato e posto ai domiciliari. L’uomo non ha precedenti penali.

NESSUN COMMENTO

Comments