PdL, il formattatore Cattaneo: andare oltre il berlusconismo

Alessandro Cattaneo, sindaco PdL di Pavia, è il leader dei formatta tori del Popolo della Libertà. Un movimento che è nato e cresciuto sui social network, Facebook e Twitter in particolare, con #formattiamoilpdl. Cattaneo si presenta come alternativa al conservatorismo del segretario Angelino Alfano e al folklorismo della Santanchè. Dietro di lui, tanti giovani azzurri pronti a mettersi in moto per sostenere il proprio candidato alle primarie del centrodestra.

Cattaneo, intervistato dal quotidiano ilMattino, annuncia ufficialmente la sua candidatura alle primarie del Popolo della Libertà. Il partito ormai è fermo, non avanza, ossidato: è necessario un turno over. E poi sarebbe ore che si parlare di contenuti reali, di temi importanti, come “territorio, meritocrazia, buonsenso. Vogliamo andare oltre il berlusconismo”, dichiara il sindaco formattatore, che da molti è ritenuto il Renzi del centrodestra. “Ci sono alcuni punti di contatto”, risponde lui: “di certo quello che mi prefiggo insieme a tanti amici e amministratori del Pdl e’ fare una battaglia per il rinnovamento politico del centrodestra”.

Silvio Berlusconi? Grande punto di riferimento, ma è ora di guardare al futuro. “Sia Alfano che Santanchè si muovono su altri piani. Se io faccio questo passo in avanti e mi candido lo faccio proprio per un disegno alternativo alla conservazione e alternativo al folklorismo: e’ un progetto politico serio che viene dai territori”.

NESSUN COMMENTO

Comments