PdL, Frattini: Berlusconi non punta al Colle, Alfano va sostenuto

Franco Frattini, esponente di punta del PdL ed ex ministro degli Esteri, in un’intervista ad ‘Avvenire’, dichiara: "Conosco Berlusconi da anni, so come la pensa… E so che non sogna e non punta al Colle. Berlusconi non sara’ premier e non correra’ per un incarico istituzionale. Lui ha solo un grande sogno: lasciare al Paese un partito dei moderati nuovo e forte. E ha un solo cruccio: vedere che i suoi sacrifici non sono coincisi con quelli dei vertici del Pdl".

Frattini, parlando del voto delle passate amministrative, ammette le responsabilita’ della sconfitta: "Abbiamo sbagliato molto e abbiamo sbagliato tutti. Anche il sottoscritto ha fatto errori. E solo avendo l’umilta’ di ammetterlo avremo la possibilita’ di ripartire. Le sconfitte dure di Palermo e di Parma non sono casuali".

Angelino Alfano? "Molti lo hanno sostenuto con convinzione, altri hanno privilegiato un dibattito organizzativo che ha creato inutili tensioni. Ora pero’ tutti capiscano che e’ il momento della coesione, dell’unita’, del lavoro corale per dare forza al segretario. Angelino – conclude – va aiutato, rafforzato, sostenuto, perche’ alla sua leadership non esistono alternative".

NESSUN COMMENTO

Comments