PdL, Berlusconi presenta ai big il nuovo inno del partito

Silvio Berlusconi è a cena con i vertici nazionali del Popolo della Libertà nella sua Villa Gernetto. L’occasione è ottima per discutere delle strategie da mettere in campo alle prossime elezioni amministrative. A cena con il Cavaliere c’è anche il governatore della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, insieme ai pezzi forti del PdL calabrese.

Durante la serata, il Cav ha tirato fuori dal cilindro una sorpresa per i suoi ospiti: il nuovo inno del PdL. Già, proprio così: si tratta di una nuova canzone per ribadire che il nostro partito, ha spiegato l’ex presidente del Consiglio, è l’unico che si presenta alle elezioni amministrative, smentendo dinque le voci circolate in merito alla possibilità che venissero presentate solo delle liste civiche senza appunto il simbolo del PdL. Il logo del partito infatti non sarà archiviato: non ci ho mai pensato, avrebbe affermato il Cavaliere. Il Pdl sara’ presente in tutti i comuni in cui si votera’ alle amministrative della prossima primavera. Le liste civiche saranno solamente un supporto al partito, che comunque deciderà caso per caso.

Secondo indiscrezioni, il nuovo inno sarebbe piaciuto molto ai presenti.

"Noi siamo il Popolo della Libertà, gente che spera, che lotta e che crede nel sogno della libertà": questo uno dei passaggi del nuovo inno del PdL.

Durante la cena, il Berlusca ha dato anche alcuni dati di un sondaggio da lui commissionato: il PdL è al 23,6% a livello nazionale. Un dato, ha sottolineato il Cav, in forte crescita.

ALFANO INVITA A FARE SQUADRA Angelino Alfano, segretario PdL, da parte sua ha invitato a fare squadra. E’ un momento delicato, quello attuale, anche a causa dei rapporti sempre più in bilico con la Lega. Per questo, ha sottolineato Alfano, è necessario più che mai un partito compatto, unito, che lavori verso un’unica direzione.

NESSUN COMMENTO

Comments