PdL, ‘Sognando Forza Italia’: la manifestazione che chiede il ritorno del Cav

Mentre Silvio Berlusconi non ha ancora definitivamente deciso se candidarsi o meno alle Politiche del 2013, e mentre nel PdL è ancora apertissimo il dibattito non solo sulla possibile (ri)discesa in campo del Cavaliere, ma anche sul possibile nuovo nome del partito, venerdì 27 luglio dalle ore 18,30 in Piazza San Carlo e San Babila, a Milano, viene convocata da Diego Volpe Pasini, esponente PdL, la manifestazione “Sognando Forza Italia”.

Sarà “una grande mobilitazione della militanza di base per chiedere a Silvio Berlusconi di non avere indugi nel rilanciare la candidatura a premier, ora piu’ che mai viste anche le condizioni generali del Paese, per garantire un futuro di crescita e produttività al grido di Forza Italia", spiega Pasini nella convocazione dell’appuntamento presentato come "grande mobilitazione per la contro-manifestazione degli ex An".

"La comunicazione ufficiale del presidente Berlusconi, che conferma il suo impegno in prima persona alla guida della coalizione dei moderati, per correre e vincere le prossime elezioni politiche nazionali, rende assolutamente insignificanti le richieste di primarie nel PdL per l’individuazione del candidato premier". “Comunicazione ufficiale” che però è legata al destino del processo Ruby, ricordiamo.

In ogni caso Volpe Pasini punta tutto sul Cavaliere. E agli ex An replica: "Organizzare una manifestazione, giovedi’ prossimo, per richiedere le primarie significa schierarsi apertamente contro Silvio Berlusconi. Cosi’ facendo, finalmente, gli ex An hanno gettato la maschera e reso chiaro il loro disegno: escludere Berlusconi dalla scena politica per completare la conquista di cio’ che resta del Pdl per garantirsi l’eternita’ politica personale". Volpe Pasini spiega ancora: "Per questo, risulta di fondamentale importanza per il Paese la figura del presidente Berlusconi quale unico interprete della necessaria rivoluzione liberale, poiche’ solo ricostruendo Forza Italia e cambiando le facce con un programma trasparente e concreto, potremmo riavvicinare la nostra gente e portarla al voto per vincere le prossime elezioni politiche". "Abbiamo per tanto doverosamente intercettato gli animi del nostro popolo per dare origine ad una manifestazione spontanea nella quale orgogliosamente si sventoleranno le bandiere di Forza Italia per riportare il nostro simbolo sulle schede elettorali".

NESSUN COMMENTO

Comments