Pd, Francesco Cerasani nuovo responsabile Italiani all’estero

“L'emigrazione italiana è cambiata moltissimo - riflette Cerasani - adesso sarà nostro compito, anche stando all'opposizione, capire come definire nuove risposte”

Cerca di riorganizzarsi il Pd, dopo le continue batoste elettorali degli ultimi anni. Lo fa anche guardando agli italiani nel mondo. Francesco Cerasani è il nuovo responsabile Italiani all’estero del Pd. Prende il posto di Anna Grassellino, alla guida del dipartimento da poco più di un anno, passata praticamente del tutto inosservata, o quasi.

Classe 1981, Cerasani era stato eletto nel gennaio scorso alla presidenza dell’Assemblea Pd estero. E’ stato segretario del Pd Bruxelles e presidente dell’associazione Eudem.

Nominato lo scorso sabato, il neo-responsabile Italiani all’estero per i dem in un post su Facebook ringrazia “Maurizio Martina e la segreteria nazionale del Partito Democratico per la fiducia nei miei confronti e per la nomina a responsabile italiani all’estero del PD”.

“All’estero – continua – abbiamo una comunità bellissima, con un grande potenziale di competenze, di militanza, di passione politica, spero potremo dare tutti insieme un ottimo contributo in questa fase di rilancio politico e organizzativo del partito, per il bene del Paese e dell’Europa”.

“Da quando è nato il PD, dieci anni fa, l’emigrazione italiana è cambiata moltissimo – riflette Cerasani – adesso sarà nostro compito, anche stando all’opposizione, capire come definire nuove risposte che tengano insieme le diverse generazioni e tipologie di italiani nel mondo, dando ancora più forza ai principi della rappresentanza e della tutela dei diritti”.