Pd, Bersani: Non penso ad un voto ad ottobre

Pier Luigi Bersani, arrivando all’assemblea di Rete Imprese Italia, replica a modo suo al ministro Fornero: “Ho sentito il ministro Fornero dire ‘prendo scelte impopolari’. Qui non si tratta di popolarità o impopolarità – osserva il segretario del Partito Democratico – qui è questione di gente che rimane due anni senza pensione, senza salario, senza ammortizzatori. Non esiste, non e’ possibile".

"Adesso che c’e’ un primo provvedimento sui primi 65mila esodati va bene, ma al tavolo con i sindacati si faccia una ulteriore ricognizione rigorosa e non generica e sulla base di quella si reperiscano le risorse necessarie". "Noi abbiamo qualche idea su come trovarle quindi, anche qui – sottolinea – bisogna trovare le soluzioni".

“Se le imprese saltano – aggiunge Bersani – l’occupazione cala. Si tratta quindi di far girare un po’ di liquidità per le imprese e stiamo aspettando che il governo faccia qualcosa in questo senso”.

A chi gli chiede se teme che il Pdl possa staccare la spina al governo, Bersani risponde: “E’ una riflessione che stanno facendo loro. Io mi auguro che i loro problemi non si scarichino sull’Italia”. Pensa ad un voto ad ottobre il leader del Pd? “No, non ci penso”.

NESSUN COMMENTO

Comments