Pd, Bersani: noi puntiamo su moralità e lavoro

Pier Luigi Bersani, intervenendo in Aula alla Camera sul decreto che riduce i costi della politica negli enti territoriali, rivolgendosi al PdL, parla chiaro: “Se voi proporrete favole noi non le proporremo. Noi andremo avanti sobri, dicendo due parole: moralita’ e lavoro. Abbiamo l’ambizione di metterci alla testa del cambiamento". “Voi state scuotendo l’albero della transizione, prendete a pretesto i problemi che voi avete ingigantito, ma gli italiani decideranno". “Se voi proporrete l’uomo del miracolo noi parleremo di sforzo comune dove chi ha di piu’ deve dare di più. Lasceremo a voi tutti gli effetti speciali e di comunicazione, i cieli azzurri, i soli in tasca, tutto a voi. Noi andremo sobri, dicendo due parole: moralita’ e lavoro. Non ce lo ha spiegato nessun comunicatore, le abbiamo sentite in un viaggio con milioni di persone". "Se per voi e’ ancora tempo di un uomo solo al comando, per noi di verita’, partecipazione, riscossa e cambiamento".
 
"Per il Pdl il governo Monti è stata una parentesi, la apre, la chiude e poi torna tutto come prima. Pensate o no di avere qualche responsabilità se l’Italia è dove non doveva essere? In quegli anni ci si raccontava che la crisi era solo psicologica. Siete stati degli irresponsabili". "Chi ha firmato in Europa? Ha firmato Berlusconi e Tremonti e da lì derivano manovre, tagli e tasse. L’Imu non è la tassa di Monti, ma di Berlusconi e Tremonti. Ora non tutto quello che ha fatto e fa il governo Monti ci piace, però noi abbiamo una parola sola: saremo leali e lo faremo fino alla fine della legislatura. Leali nel sostegno al governo e alle indicazioni del Capo dello Stato, che saprà guidarci in questo frangente difficile". "Leali si, ma ingenui no – ha aggiunto -, non potete pensare che oltre al peso della transizione ci mettiamo sulle spalle il peso della propaganda del Pdl".

Dunque, sottolinea il segretario del Pd, “la medicina non può venire da chi ci ha portato fino a qua. Oggi è successo qualcosa di più profondo. E’ una brutta giornata, muore la speranza di un centrodestra diverso. E davanti a questa speranza che muore noi ci prendiamo l’impegno di una politica trasparente e che attiva la partecipazione. Una riscossa civica del Paese”.

NESSUN COMMENTO

Comments