“Parole in cammino”, Renzi apre il festival della lingua italiana a Siena

Il progetto generale è pensato come un itinerario sull'italiano fra passato, presente e futuro. Renzi parteciperà a un incontro ispirato al volume di Massimo Arcangeli "Renziario"

Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd, venerdì 6 aprile inaugurerà la giornata di apertura di “Parole in cammino”, festival dell’italiano e delle lingue d’Italia che si terrà a Siena fino a domenica 8 aprile.

Renzi parteciperà a un incontro ispirato al volume di Massimo Arcangeli “Renziario” e dedicato alla comunicazione elettorale al tempo della Rete.

Il festival, alla sua seconda edizione, è diretto dal linguista Massimo Arcangeli. Saranno tre giorni di incontri con tantissimi ospiti, accademici, intellettuali, poeti, scrittori, artisti, giornalisti, laboratori con le scuole e gli studenti.

Il progetto generale è pensato come un itinerario sull’italiano fra passato, presente e futuro.

Nato nel 2017, punta a fare della città di Siena il centro strutturale, organizzatore, propulsore di una manifestazione annuale che potrà coinvolgere, negli anni, le tre città della Toscana, sede di altrettante università (Firenze, Arezzo, Pisa) nonché regioni, città, cittadine e borghi italiani non toscani disposti a realizzare uno o più eventi, per un percorso tematico comune.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Tanti i nomi importanti presenti che parteciperanno all’evento. Sono previste conferenze e incontri, per esempio, con Marc Augé, Corrado Augias, Edoardo Boncinelli, Aldo Cazzullo, Marco Franzelli, Carlo Freccero, tra gli altri.