A Paolo Monti un tartufo di mezzo chilo al prezzo di 6.600 euro

Parte del ricavato devoluto ad alcune imprese in difficoltà, tra cui un'azienda zootecnica di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno)

Ammonta a quasi diecimila euro il ricavato dell’Asta benefica del Tartufo che oggi, ad Asti, ha chiuso l’ultimo dei tre fine settimana della fiera 2016.

Una parte del denaro raccolto – circa 3.200 euro – e’ stato devoluto ad alcune imprese in difficolta’, tra cui un’azienda zootecnica di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) associata a Confagricoltura gravemente danneggiata dal terremoto del 30 ottobre.

L’evento e’ stato organizzato da Confagricoltura e Confcommercio Asti.

L’asta ha visto la partecipazione di buyer nazionali e internazionali in collegamento Skype. Ad aggiudicarsi il pezzo piu’ pregiato della collezione, una pepita da 489 grammi al prezzo di 6.600 euro, e’ stato Paolo Monti, da Hong Kong, ristoratore proprietario di una catena in varie citta’ dell’estremo oriente.