Palermo, ai Candelai va in scena “Il secondo sesso”

Ai Candelai di Palermo domani e giovedì alle 20,30 per la nona edizione di Quinte(S)senza, l’attenzione torna sulla nuova creatività palermitana di cui la rassegna di teatro e danza quest’anno è dedicata al tema del femminile.

L’appuntamento, doppio, è con la danza di Simona Miraglia che porta in scena “Il secondo sesso” e con Emilia Guarino e Maria Chiara La Farina che presentato lo studio “Scritto sul corpo”. “Il secondo sesso” vede in scena Simona Miraglia, ideatrice della coregrafia, con Alessandro Sollima. La performance è ispirata all’eterna favola del Principe Azzurro, che si fa paradigma di una aspirazione sociale che ha condizionato e condiziona molte donne. Una riflessione sui nuovi confini del genere femminile, quello che Simone de Beauvoir ha definito, appunto “Il secondo sesso”. “Scritto sul corpo” con la coreografia e interpretazione di Emilia Guarino e Maria Chiara La Farina. Musiche di Franco Fanigliulo, Sleater Kenny, nasce da un’esigenza politica. E giocando coi volti e corpi di donna, involucri sintetici che le racchiudono, bocche, culi e seni ostentati come sul bancone di una macelleria, svela come si mostra, in fondo, per coprire. Inevitabile lo smascheramento, per vedere cosa c’è sotto la pelle ben stirata e truccata.

 

NESSUN COMMENTO

Comments