Pakistan, Premier: Mi dimetto se Corte Suprema mi condanna

Alla vigilia di una cruciale seduta di un tribunale della Corte suprema del Pakistan che deve giudicarlo per una accusa di ‘oltraggio’, il primo ministro Yousuf Raza Gilani ha dichiarato oggi che ‘se fossi riconosciuto colpevole abbandonerei l’incarico e lascerei il Parlamento’.

In una intervista ad una tv araba, in cui ha commentato l’addebito rivoltogli dai giudici del massimo tribunale di aver bloccato un caso di corruzione che riguardava il presidente Asif Ali Zardari, Gilani ha assicurato che ‘tutte le accuse rivolte a Zardari hanno una valenza politica’, e che comunque ‘lui gode di immunita’ in patria e all’estero’ finche’ e’ presidente.

Se la Corte suprema non riconoscera’ le mie argomentazioni e mi condannera’, ha concluso, ‘mi dimetterei senz’altro dalla carica di premier e da quella di membro dell’Assemblea nazionale’.

NESSUN COMMENTO

Comments