Orlandina Calcio, il presidente Romagnoli: Ora puntiamo alla serie D

Il Presidente dell’Orlandina Calcio, Massimo Romagnoli, ringrazia con Decreto n. 7 il dott. Antonio Magistro per la collaborazione in occasione della stagione 2011/2012; purtroppo, si era creato un clima all’interno della società in cui i ruoli si erano confusi. Naturalmente il Presidente dell’Orlandina era e rimane Massimo Romagnoli, il quale è rappresentante legale della società, mentre il dott. Magistro era semplicemente il Direttore Sportivo.

Un solo dirigente della nostra squadra è vicino al dott. Magistro, e si tratta del dott. Renzo Pizzurro: lo stesso Presidente Romagnoli con Decreto n. 8 ha chiesto a Pizzurro di dimettersi per evitare una sfiducia in occasione della prossima assemblea.

Chiarite queste posizioni, che il presidente Romagnoli definisce futili, "a mio avviso bisogna pensare al futuro". Per Romagnoli "l’obiettivo di questa società è quello di fare un salto di qualità, tentando seriamente di andare in serie D, costruendo e non ostacolando per evitare di crescere, facendo un gioco di squadra ed essendo capaci di guardare lontano. Proteggere il proprio orticello non serve a nulla e non ci fa crescere: occorrono persone capaci e professioniste del settore". "Già entro e non oltre la fine di maggio codesta società che ho l’onore di Presiedere vedrà la sua squadra al completo, compreso staff tecnico, quadro dirigenziale e staff collaborativo".

In conclusione il presidente Massimo Romagnoli ci tiene a ringraziare per l’impegno "tutti i collaboratori, dai magazzinieri al personale di segreteria, staff tecnico e giocatori per il risultati ottenuti: non dimentichiamo che nel campionato appena conclusosi, siamo stati vincitori della Coppa Disciplina. Adesso è ora di pensare alla serie D ed occorrono per questo motivo persone capaci e dal profilo professionale".

NESSUN COMMENTO

Comments