Ora Elsa Fornero è pronta a dialogare con Di Maio e Salvini “per modificare la mia riforma”

“Se fossero intenzionati a dialogare, anche se uno dei due non mi pare affatto intenzionato a farlo, io sarei pronta. Ho dialogato con tutti, anche con quelli che erano molto contrari alla mia riforma”

Elsa Fornero

Elsa Fornero sul Governo cui Di Maio e Salvini stanno dando vita: “Di Maio e Salvini discutono dell’abrogazione della mia legge? Spero che ne discutano avendo attorno persone competenti, visto che loro non hanno le competenze per risolvere quei problemi che dicono di voler risolvere. Spero parlino delle questioni che vogliono affrontare avendo a mente soprattutto il futuro, un futuro disegnato dalla demografia che presenta un invecchiamento molto forte, molto rapido, molto più che in altri Paesi, e dalla tecnologia, che sostituisce il lavoro umano in moltissime attività. Di questo bisogna discutere, non avendo lo sguardo rivolto al passato, ma cercando di avere a mente il futuro. Gli italiani hanno diversi problemi, i problemi di chi non ha lavoro sono diversi da quelli di chi vuole andare in pensione o di chi pur avendo un lavoro non riesce a far quadrare i conti”.

Elsa Fornero è pronta al dialogo: “Se dovessero chiamarmi per domandarmi come modificare la mia legge? Io non ho mai rifiutato il dialogo con nessuno. Ovvio che si parlerebbe di dialogo, non di responsabilità politiche. Se fossero intenzionati a dialogare, anche se uno dei due non mi pare affatto intenzionato a farlo, io sarei pronta. Ho dialogato con tutti, anche con quelli che erano molto contrari alla mia riforma. Nessuna riforma nasce perfetta”.

Sull’ipotesi di un Governo del Presidente: “Si sarebbe dovuto comunque confrontare con un Parlamento eletto dal popolo, composto da parlamentari con le loro ispirazioni, le loro idee, qualche volta le loro imposizioni giunte da piattaforme che non si sa bene come funzionino. Oggi la democrazia presenta molti problemi di funzionamento, questo è un fatto oggettivo”.