Olimpiadi 2020, Alemanno: A Monti chiederò Commissione vigilanza

"Dobbiamo avere delle procedure normali, ma che siano veloci e adeguate senza fare procedure straordinarie: il grande errore delle precedenti esperienze sportive è stata quella di scavalcare le procedure ordinarie con procedure straordinarie con commissari e apparati fuori dalle regole abituali". È quanto ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemmanno ai microfoni di Sky TG24 Pomeriggio, spiegando anche come la città scongiurerebbe rischi di corruzione: "A maggior garanzia chiederò al presidente del Consiglio e al presidente della Repubblica di istituire subito una Commissione di Vigilanza su tutte le procedure che saranno avviate per le Olimpiadi".

Quanto ai costi, Alemanno ha spiegato che "i costi delle Olimpiadi del 2020 sono stimati intorno agli 8,5 miliardi, di questi 4,7 sono finanziamenti pubblici, il resto saranno investimenti privati che ritorneranno. Aggiungo che i 4,7 saranno coperti integralmente dal ritorno fiscale diretto di tutta l’operazione".

"Le priorità per vincere questa sfida sono strettamente legate al destino della capitale italiana: nessuno degli investimenti sarà fine a sé stesso, abbiamo già tutti gli stadi e tutti gli impianti. Abbiamo invece bisogno di risanare il Tevere, di migliorare la viabilità e di restaurare o migliorare molti impianti. L’Investimento rimarrà alla nostra città per un cambiamento profondo e per una vera modernizzazione di cui c’è bisogno", ha concluso Alemanno.

NESSUN COMMENTO

Comments