Nuovo scandalo sessuale per Strauss-Kahn, in stato di fermo a Lille

Nuovi guai giudiziari per l’ex direttore generale del Fondo Monetario, Dominique Strauss-Kahn, detenuto in stato di fermo dalla polizia per un altro scandalo a luci rosse. Il 62enne ex ministro socialista, che fino all’anno scorso era visto come il piu’ quotato avversario di Nicolas Sarkozy alle prossime presidenziali francesi, si e’ recato volontariamente presso la stazione di polizia della citta’ di Lille per essere interrogato e subito dopo il suo arrivo i procuratori hanno annunciato la sua detenzione con l’accusa di ‘sfruttamento della prostituzione aggravato da associazione a delinquere’ e ‘uso improprio di fondi aziendali’.

Strauss-Kahn e’ accusato di aver partecipato a vere e proprie orgie a Parigi, Washington e altre capitali europee e i magistrati vogliono sapere se era al corrente che le donne presenti erano prostitute pagate con i fondi di una compagnia pubblica francese.

Con lui sono accusati due uomini di affari, Fabrice Paszkowski, industriale di materiale sanitario con legami con il Partito socialista e David Roquet, ex direttore di una controllata del colosso delle costruzioni BTP Eiffage.

Al termine degli interrogatori il giudice dovra’ decidere se rilasciare Strauss-Kahn su cauzione o confermare lo stato di detenzione fino al processo.

NESSUN COMMENTO

Comments