Notte dei musei a Roma, a Villa Adriana ‘cuori’ anti-discarica

Domani oltre cento spazi culturali aperti in notturna nella Capitale. E quest’anno la notte dei musei di Roma si carica di diversi significati: l’amministrazione comunale l’ha dedicata ufficialmente alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino; i comitati anti-discarica l’hanno scelta come data simbolica per protestare contro l’ipotesi di una discarica a Corcolle, il sito che sembrerebbe ‘prescelto’ per sostitiire temporaneamente la mega discarica romana di Malagrotta. Un sito che si trova non lontano dagli scavi di Villa Adriana. ‘Sabato vieni a Villa Adriana e porta con te un cuore – annunciano i promotori dal web -. Insieme a Franca Valeri, Carlo Ripa di Meana, Sabina Guzzanti, Urbano Barberini, i sindaci, e tanti altri, manifesteremo il nostro amore per Villa Adriana portando un cuore’.

L’iniziativa a Tivoli, chiamata ‘Villa Adriana nel cuore’, e’ promossa dal Comitato Salviamo Villa Adriana, Fai, Italia Nostra, Legambiente Lazio, Deutsches Archaeologisches Institut di Roma, Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, Slow Food Lazio, Uniti controle discariche e Comitato Rifiuti Zero Corcolle e Movimento No discarica. L’inizio e’ previsto dalle 19; l’invito ai partecipanti e’ a realizzare un cuore di stoffa o di carta con un pensiero per Villa Adriana per dire ‘no alla discarica. La musica fara’ da sottofondo ai pensieri che gli attori leggeranno – spiegano – e infine potrai entrare gratuitamente nella villa e passeggiare in uno scenario incantato’.

‘Nella notte dedicata ai musei manifesteremo anche contro il definanziamento del festival di Villa Adriana da parte della Regione Lazio – afferma il principe Urbano Barberini, coordinatore del movimento ‘Salviamo Villa Adriana’ -, una scelta della Polverini sicuramente coerente con la volonta’ di realizzare una discarica a poche centinaia di metri e di far diventare questa zona un polo della monnezza. Domani diremo si’ al rispetto delle leggi, no a chi vuole distruggere una delle zona archeologicamente piu’ importante del mondo’. Nella Capitale i musei apriranno le porte dalle 20 alle 2.

Per tutta la notte scorreranno sulle pareti del Palazzo dei Conservatori le immagini di Falcone e Borsellino. La manifestazione, che avviene in contemporanea in tutt’Europa, a Roma e’ stata organizzata da Zetema e promossa dall’assessorato capitolino alla Cultura, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Mibac e dalla Camera di Commercio Roma. Pronti a passare una ‘nottata in bianco’ sono musei statali, biblioteche, accademie, universita’, palazzi storici di Roma che ospiteranno concerti, spettacoli di danza, pieces teatrali e letture: dai Capitolini ai Mercati di Traiano, dall’Ara Pacis alla Casa del Jazz, dalle Scuderie del Quirinale al Chiostro del Bramante, da Galleria Borghese alle Terme di Caracalla, dal Carcere di San Pietro alle Domus romane di Palazzo Valentini fino al Macro e al Maxxi. Il tutto con un cartellone di eventi ricchissimo che tocca quota 80 spettacoli.

NESSUN COMMENTO

Comments