Non toccate la pausa pranzo agli italiani, 6 su 10 non possono farne a meno

Gli italiani fuori casa mangiano bene, evitano grassi inutili e cibo spazzatura. ''Sono abitudini sane ispirate al benessere”

Non toccate la pausa pranzo agli italiani. Secondo un’indagine Doxa-Ancit (Associazione Nazionale Conservieri Ittici) la pausa pranzo per gli italiani è sacra. Serve anche per “ricaricarsi”, secondo quanto dichiarano 8 su 10. Allo stesso tempo, però, serve anche per socializzare con i propri colleghi di lavoro, fare quattro chiacchiere, distrarsi un po’.

13 milioni di italiani dedicano alla pausa pranzo oltre un’ora. Snobbata solamente dall’8% del campione, la pausa pranzo fuori casa e’ un must per 6 su 10; quanto al luogo il 24% sceglie di restare sul luogo di lavoro, il 20% va nella mensa aziendale mentre solo il 14% si reca al bar o alla tavola calda.

Cosa mangiano gli italiani in pausa pranzo?

Gli italiani fuori casa mangiano bene, evitano grassi inutili e cibo spazzatura. ”Sono abitudini sane ispirate al benessere – commenta il presidente della Societa’ Italiana di Scienza Alimentazione – quelle degli italiani in pausa pranzo che consumano alimenti leggeri e si prendono il giusto tempo per farla”. Tra i piatti preferiti dagli italiani quando si tratta di un pasto fuori casa ci sono i tramezzini, la ‘schiscetta’ fredda, il portavivande portato da casa, preferito dall’85% degli italiani. Acquista sempre più fette di mercato il cibo consegnato a domicilio: il 29% fa la pausa pranzo sul posto di lavoro ordinando il pasto con servizio take away. Solo un italiano su dieci sceglie la pizza.

NESSUN COMMENTO

Comments