Nomadi, Santori (PdL): Niente assistenza a chi ricatta e pretende

“Gli sgomberi degli insediamenti abusivi in Via del Calicetto nel X Municipio e a Fidene, in Via Salaria, nel IV Municipio rappresentano un ulteriore passo in avanti nell’applicazione del piano nomadi volto al ripristino della legalità  e del decoro urbano, elementi imprescindibili per l’avvio dei programmi di riqualificazione dei vari quadranti della città, soprattutto quelli periferici e densamente abitati spesso vittime  di vere e proprie invasioni da parte di nomadi che si accampano in ogni dove. Nessuno deve azzardarsi a giustificare o avallare le pretenziose richieste dei nomadi sgomberati in tema di assistenza. Chi ha rifiutato il supporto dell’amministrazione capitolina, arrivando a contestare le modalità e possibilità legate all’ospitalità non ha nulla a che pretendere. Chiediamo con forza una rigorosa applicazione della normativa in materia di permanenza dei cittadini dell’Unione Europea nel territorio italiano, rendendo operativo l’allontanamento coatto ai sensi del D. Lgs. n. 30/07, come previsto dalla recente Legge n. 129/11. Solo in questo modo sarà possibile evitare che ricatti e pretese prendano il sopravvento a discapito della pubblica incolumità e della reale possibilità di accoglienza della nostra città” – lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale.

NESSUN COMMENTO

Comments