Nomadi, Santori (PdL): Avanti con sgomberi, ma serve fare il punto

“Nonostante continuino ad andare avanti gli sgomberi degli insediamenti abusivi nella città di Roma è evidente che ci siano ritardi mostruosi nell’applicazione del piano nomadi, anche per responsabilità non imputabili direttamente a questa amministrazione. E’ per questo che entro breve riuniremo una commissione sul tema per fare il punto della situazione, atti alla mano, evidenziando il risolto e l’insoluto. La consegna dei Dast e il rispetto del regolamento prefettizio presso gli insediamenti autorizzati, il mancato spostamento dei campi tollerati di Tor dé Cenci, Baiardo Foro Italico, Monachina e Cesare Lombroso e il continuo riformarsi di accampamenti abusivi è un chiaro segnale di un piano che arranca e che deve essere necessariamente rilanciato. E’ necessario quindi che l’amministrazione faccia nuove scelte per fermare l’illegalità e il mancato rispetto delle regole, perché non possiamo più permetterci di mantenere chicchessia, senza limiti di tempo e vanificare gli sforzi della polizia locale, delle forze dell’ordine e dell’Ama nel ripristinare le condizioni di sicurezza e decoro in luoghi che restano liberi per pochi mesi e le cui operazioni di sgombero costano fior di quattrini” – lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale che rende noti altri 2 sgomberi di insediamenti abusivi dei quali  uno effettuato questa mattina alla stazione Muratella, nel XV Municipio, e quello dei giorni scorsi al VII Municipio, nell’area verde in prossimità di Piazza Pino Pascali.

NESSUN COMMENTO

Comments