Noam Shalit candidato alle prossime elezioni israeliane nelle file del partito laburista

Aviva (L) and Noam Shalit (R), parents of captured Israeli soldier Gilad Shalit stand at a protest tent outside Prime Minister Netanyahu's Jerusalem residence on July 09, 2010. AFP PHOTO/GALI TIBBON

Noam Shalit, padre del soldato Gilad tenuto ostaggio per oltre cinque anni a Gaza, si presenterà alle prossime elezioni israeliane nelle file del partito laburista. E’ quanto ha reso noto il Presidente del partito, Shelly Yachimovich, sul suo sito web.

"Dopo anni di lotta pubblica, durante i quali ho conosciuto a fondo la società israeliana, la sua bellezza e i suoi valori, ho deciso di dedicarmi alla vita pubblica", ha scritto Noam Shalit nel comunicato pubblicato sul sito di Yachimovich. Il Presidente del partito ha accolto con favore la decisione di Shalit, scrivendo sul sito che "la battaglia di Noam Shalit e della sua famiglia per liberare Gilad è iniziata come una lotta privata per diventare poi una campagna che ha rappresentato i valori fondamentali della società israeliana, solidarietà, responsabilità reciproca e sionismo". Gilad Shalit è stato liberato lo scorso ottobre.

L’annuncio di Shalit arriva all’indomani della candidatura elettorale di un famoso presentatore televisivo, Yair Lapid. Le iniziative di Lapid e Shalit alimentano le indiscrezioni sull’ipotesi che il premier Benjamin Netanyahu possa anticipare il voto in programma per la fine del 2013.


 

NESSUN COMMENTO

Comments