No Berlusconi, no party! Sito di tradimenti vuole il Cav a festa anniversario

Tempi bui per Silvio Berlusconi. Sono ormai giunte al capolinea i fasti delle feste ad Arcore, fiore all’occhiello delle sue serate da scapolo d’oro… ma non è ancora detta l’ultima parola.

L’eco dell’indole da viveur ‘a riposo forzato’ dell’ex-premier ha raggiunto anche il Canada, dove proprio in questo periodo lo staff di AshleyMadison.com, azienda leader nel settore dei tradimenti extraconiugali, è al lavoro per organizzare un party celebrativo del primo anno di attività in Italia.

Stando alle indiscrezioni, Noel Biderman, presidente e fondatore di Ashley Madison,  starebbe già provando a mettersi in contatto con l’ex premier per averlo come ospite d’onore. Già lo scorso autunno, il sito di tradimenti extraconiugali ha proposto a Silvio Berlusconi, con tanto di maxi affissione in pieno centro a Milano, di diventare suo testimonial in qualità di protagonista indiscusso della scappatella nostrana.

Le cronache della simpatia di Berlusconi per burle e travestimenti, che sta facendo il giro del mondo, potrebbe anche spingere gli organizzatori a optare per una festa a tema Bunga Bunga. Per partecipare, gli ospiti potrebbero dover indossare solo maschere rigorosamente ispirate alle piccanti performance descritte nelle ultime testimonianze al processo sul caso Ruby.

Via libera dunque a una serata dai toni boccacceschi con ballerine di lap dance, maschere di Ronaldinho e mise sexy da suora, come quelle di Iris Bernardi, giovane modella brasiliana, e Nicole Minetti, consigliera regionale della Lombardia, rese note dai racconti della modella Imane Fadi sulle notti di Arcore. Questa volta però, niente video compromettenti. Gli ultimi, forse rubati da Ruby, la marocchina ancora minorenni all’epoca dei fatti, potrebbero mettere nei guai il premier.

NESSUN COMMENTO

Comments