Nissoli (Fi), “svolta digitale anche per gli italiani nel mondo”

La deputata azzurra, “dal rilascio della carta di identità elettronica alla digitalizzazione dei servizi consolari, sino al rilascio del codice fiscale agli iscritti Aire”

Carta d'identità elettronica

“Cari connazionali, durante la pausa estiva ho avuto l’opportunità di incontrare alcune Comunità che rappresento in quanto residenti nella mia Circoscrizione. Finalmente è ricominciata l’attività parlamentare e ho quindi nuovamente l’opportunità di riavviare le mie iniziative parlamentari in vostro favore e presentarne nuove”. Inizia così la lettera che l’On. Fucsia Nissoli, Forza Italia, eletta nel Nord e Centro America e residente negli Usa, ha inviato agli iscritti alla sua newslist.

“Sono fermamente convinta che noi connazionali che viviamo e lavoriamo all’estero rappresentiamo una risorsa culturale ed economica, anche in termini di prodotto interno lordo generato, che a pieno diritto contribuisce a generare il sistema Italia.

Ragione per cui a ciascuno di voi deve essere riconosciuta pari dignità e parità di accesso alle opportunità che il Paese offre. Ad esempio dal rilascio della carta di identità elettronica alla digitalizzazione dei servizi consolari, sino al rilascio del codice fiscale agli iscritti Aire. La “svolta digitale” dell’amministrazione italiana deve estendersi anche agli italiani all’estero”.

Proprio a questo proposito l’On. Nissoli ha presentato nei giorni scorsi un’interrogazione.