Nella Repubblica Dominicana c’è una città ‘italiana’, eccola

Si trova nella Repubblica Dominicana, tra Santo Domingo e Punta Cana. Si chiama Altos de Chavon ed è una meravigliosa Villa, un borgo in realtà, di ispirazione rinascimentale e si è trasformata in un punto mondiale di referenza per l’arte e il disegno. È chiamata ‘Ciudad de los Artistas’ ed è riconosciuta per la sua architettura. Si tratta di un angolo di Italia mediterranea con una vista spettacolare del Rio Chavon e del Mar dei Caraibi.

La villa si cominciò a costruire nel 1976, voluta da Charles Bludhorn, un industriale nato in Austria, diventato poi americano. All’epoca (è deceduto nel 1983) era anche il presidente del Golf & Western Corporation e si disse che volle far realizzare quella incantevole villa per regalarla alla figlia nel giorno del suo compleanno. E anche se l’erede ha poi smentito questa versione, la villa divenne presto realtà grazie al disegno dell’architetto italiano Roberto Copa che fu incaricato dall’industriale di realizzare il suo progetto. Dal giorno della sua realizzazione la ‘Ciudad de los Artistas’ è diventata sede de La Fundacion Centro Cultural Altos de Chavon, entità senza fini di lucro, poi c’è una galleria d’arte che accoglie opere di artisti dominicani, ma anche di altre nazioni del mondo. C’è inoltre la ‘Escuela de Diseño de Altos de Chavon’ che è affiliata alla prestigiosa ‘Parsons School of Design’ di New York.

Ma la villa, le strade attorno, rievocano l’Italia rinascimentale e questa piccola cittadina si è trasformata in un epicentro culturale per gli abitanti e le migliaia di turisti che ogni anno si fermano anche per l’anfiteatro, da 5.000 posti, che ha ospitato artisti di caratura mondiale.

NESSUN COMMENTO

Comments