Napoli, Mara Carfagna: “Per piazza del Plebiscito, no ai ritardi del Lungomare e di via Marina”

“Una piazza storica e incantevole, bella da togliere il fiato, ridotta a un contenitore vuoto. Ma forse qualcosa sta cambiando…”

“Su piazza del Plebiscito dopo quattro anni finalmente qualcosa si muove. Un lungo periodo, durante il quale la piazza è stata totalmente abbandonata al proprio destino, nel degrado più assoluto. Una piazza storica e incantevole, bella da togliere il fiato, ridotta a un contenitore vuoto, lasciato alla mercé di babygang e vandali, nell’indifferenza dell’amministrazione comunale. Io stessa ho visto e documentato quel degrado con un videoreportage pubblicato sulla mia pagina Facebook. Mi auguro, quindi, che la firma dell’accordo tra tutti i soggetti competenti possa davvero essere quella svolta auspicata e attesa da tutti. Noi monitoreremo che ciò avvenga e vigileremo sui tempi di realizzazione delle opere. Il recupero e la valorizzazione di piazza del Plebiscito non può e non deve essere l’ennesimo annuncio-spot per de Magistris e la sua giunta ma qualcosa di reale e concreto, da realizzare con un cronoprogramma serrato, non come quelli relativi ai lavori di riqualificazione del lungomare, promessi e mai partiti, o al restyling di via Marina, su cui sono stati accumulati ritardi inaccettabili”. Così Mara Carfagna, deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia.