Naomi Campbell, “ci dovrebbe essere un Vogue Africa”

La top model: "L'Africa non ha mai avuto l'opportunità di essere in mostra e i suoi tessuti, materiali e disegni non sono accettati a livello globale. Non dovrebbe essere così"

Naomi Campbell

Naomi Campbell, top model e Venere nera, ha partecipato alla Arise Fashion Week, uno degli appuntamenti più quotati a sud del Sahara e non solo. Intervistata a margine di una sfilata a Lagos, ha lanciato il suo appello: “Ci dovrebbe essere un ‘Vogue Africa’”, ha detto, convinta della necessità di dare finalmente spazio e visibilità nuova alla moda del continente.

La modella, 47 anni, passaporto britannico e radici giamaicane, ha spiegato: “Abbiamo appena avuto ‘Vogue’ Arabia, questo potrebbe essere il prossimo passo”. “L’Africa non ha mai avuto l’opportunita’ di essere in mostra e i suoi tessuti, materiali e disegni non sono accettati a livello globale. Non dovrebbe essere così”.

Naomi tuttavia è ottimista. Alcune cose stanno cambiando. La nomina lo scorso anno di Edward Enninful, origini ghanesi, primo uomo e primo nero a dirigere ‘Vogue’ Regno Unito, fa ben sperare, ha concluso la top model.