Musei aperti a Pasqua e Pasquetta, domenica ingresso gratuito

In particolare domenica non si dovrà sborsare neppure un centesimo per visitare e conoscere alcuni dei monumenti e dei musei più belli e ricchi del nostro Paese


In occasione dei giorni di Pasqua e Pasquetta i principali musei, parchi archeologici, monumenti e luoghi della cultura statali resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario che prevede, per la giornata di Pasqua, l’ingresso gratuito in occasione di #domenicalmuseo. Davvero una bella coincidenza, che ci piace molto.

Dunque in tutta Italia sarà possibile cogliere l’occasione al volo, in particolare domenica non si dovrà sborsare neppure un centesimo per visitare e conoscere alcuni dei monumenti e dei musei più belli e ricchi del nostro Paese.

A Roma sono aperti, e domani gratuiti per i residenti, i musei che fanno parte della rete civica. Il Mibact ricorda che alcuni luoghi sono visitabili solo su prenotazione e consiglia di consultare sempre le schede di dettaglio.

L’Area archeologica di Pompei effettua ingresso a fasce orarie, mentre l’ingresso al Colosseo sarà contingentato e potrà essere rallentato per motivi di sicurezza (max 3000 unità).

Sempre domenica prende il via la campagna social dei musei italiani per il mese di aprile dedicata ai fiori nell’arte, con l’invito ai visitatori a fotografare e condividere sui social immagini di opere d’arte presenti nelle collezioni raffiguranti le bellezze del regno vegetale.

Insomma, una due giorni da non perdere. Dagli Scavi di Ercolano alla Pinacoteca Brera, dal Castello di Miramare di Trieste al Museo di Capodimonte a Napoli, da Paestum agli Uffizi, dal Parco Archeologico di Ostia Antica al Cenacolo Vinciano, dalla Reggia di Caserta alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Palazzo Barberini e Palazzo Corsini, dai musei Reali di Torino alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia a Castel Sant’Angelo, dal Museo Archeologico Nazionale di Taranto a quello di Reggio Calabria. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per ogni città italiana. Approfittatene.