Multe a Roma, Santori (PdL): incassi non nascondano sprechi e inefficienze

“Le risorse delle entrate extratributarie previste per il 2012 sono complessivamente pari a 258.782.000 euro provenienti dalle sanzioni elevate dalla Polizia Locale, ausiliari del traffico, altri operatori  e autovelox, e comprensive di arretrati mai recuperati. Di questi si calcola che 10.000.000 euro arriveranno da sanzioni elevate da ausiliari del traffico, 3.000.000 dagli autovelox, mentre 70.500.000 sono relativi complessivamente ad altre infrazioni al codice della strada, alle ordinanze sindacali e ai regolamenti comunali. Un tesoro che, se ben investito nella sicurezza stradale e nei sistemi alternativi di mobilità, potrà consolare almeno in parte i cittadini dei disagi e dei salassi subiti”. Lo dichiara in una nota il presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale, Fabrizio Santori, candidato sindaco alle primarie del centrodestra, che propone: “I denari che Roma Capitale incasserà dalle multe devono essere spesi come già prevede la legge e non per coprire sprechi e inefficienze – insiste Santori –  e cioè per sviluppare e migliorare la sicurezza e la mobilità sostenibile e dimostrare finalmente ai romani che i mezzi pubblici, la bici, il car pooling e il car sharing, non sono rimedi del tempo della crisi, ma opportunità per il tempo ormai improcrastinabile della nascita di una città meno inquinata, con meno traffico e più vivibile”.

NESSUN COMMENTO

Comments