MotoGp Spagna, Valentino Rossi: Com’è andata? Né bene né male

I piloti Ducati Nicky Hayden e Valentino Rossi, entrambi condizionati dal "grip" per il momento troppo scarso per sfruttare appieno il potenziale della moto, oggi hanno chiuso rispettivamente in decima e dodicesima posizione. Il pilota italiano comunque ha lavorato soprattutto in ottica gara e ha ottenuto la sua miglior prestazione girando esclusivamente con le gomme dure. "Non e’ andata molto bene, evidentemente, ma nemmeno male", ha commentato Rossi.

"Il turno di questa mattina e’ stato molto promettente perche’, anche se la posizione in classifica non era granche’ – afferma l’americano Nicky Hayden – il distacco di soli quattro decimi e settanta dal primo era uno dei piu’ contenuti che pagavamo da tempo. Nel pomeriggio tuttavia la temperatura e’ salita parecchio e trovare una buona trazione nei lunghi curvoni che caratterizzano questa pista si e’ fatto piu’ difficile. Se domenica le condizioni rimarranno le stesse, la durata delle gomme sara’ un problema ancor piu’ che la pista scivolosa. Gli aggiornamenti che abbiamo provato al Mugello oggi ci hanno aiutato un po’ e per domani abbiamo delle idee da provare".

Non e’ andata molto bene ma nemmeno male come sembra "perche’ quando tutti, alla fine, hanno montato la gomma morbida, io ho preferito proseguire con la dura per continuare a lavorare in ottica gara. Certo, dobbiamo migliorare il set-up, perche’ al momento abbiamo molte difficolta’ in accelerazione, non riusciamo a trovare sufficiente ‘grip’ e tutte le modifiche provate per ora non hanno funzionato. Questa pista e’ sempre molto difficile per quanto riguarda l’aderenza sul posteriore ma gli altri sono stati comunque piu’ veloci quindi dobbiamo farcela anche noi. Il turno di domani mattina sara’ molto importante per poter poi provare ad ottenere un buon piazzamento nelle qualifiche".

NESSUN COMMENTO

Comments