MotoGP, Sepang non fa sorridere Rossi: ‘problema gomme’

Rossi, Sepang MotoGP Test January 2008

La seconda tornata di test pre-Mondiale non iniziano con lo stesso slancio del passato per Valentino Rossi. Il pilota della Yamaha aveva strabiliato con tempi al di sotto del record ufficiale della pista, chiudendo alle spalle del campione del mondo Marc Marquez, che aveva portato la sua Honda, ancora una volta davanti a tutti. Rossi tre settimane fa, tornava a casa soddisfatto, ma la classifica del primo giorno di Sepang, quella attuale, parla di diversi problemi.

"La pista oggi non era fantastica – ha detto Rossi, solo settimo sul circuito malese di Sepang – soprattutto se la si confronta con quella del primo test. Molte auto ci hanno girato e in alcuni punti c’era anche dell’olio. Con queste condizioni e’ stato piu’ difficile riuscire ad ottenere un buon tempo sul giro. Abbiamo lavorato molto su tutti gli aspetti, abbiamo cercato di trovare un giusto equilibrio, concentrandoci sulla frenata".

Un lavoro lungo ed estenuante, affrontato in condizioni climatiche peggiori rispetto al primo test, per via del caldo e dell’umidita’. Ma i test sono fatti per provare e il lavoro dei piloti e degli ingegneri deve focalizzarsi su quanto di nuovo c’e’ da vagliare prima dell’inizio del campionato. Dopo le nuove centraline e il regolamento che ha condizionato il modo di fare le MotoGP, ci si concentra ora sulle gomme che provengono sempre dal monopolista Bridgestone.

"Abbiamo cercato – ha detto Rossi – di rendere il setup della nostra Yamaha adatto alle nuove gomme, visto che nel test di inizio mese avevamo utilizzato pneumatici 2013, che andavano molto bene con la M1. Abbiamo un problema con quelle 2014, per cui dobbiamo concentrarci per farle rendere al massimo, ma gia’ alla fine del turno le cose erano migliorate".

Un bel problema per Rossi e per Lorenzo, quello delle gomme. Le coperture 2013 sembravano fatte apposta per le Yamaha, ora questi nuovi pneumatici sembrano adattarsi di piu’ alle Honda. Alvaro Bautista, in cima alla classifica, ha momentaneamente preso il posto di Marc Marquez, assente per infortunio. Come il connazionale campione del mondo, anche Bautista dispone di una Honda Factory. La prima giornata di prove porta alla ribalta, ancora una volta, la bella prestazione di Aleix Espargaro’. Lo spagnolo gia’ due volte vincitore della CRT, e’ secondo a soli 52 millesimi con la sua FTR-Yamaha Open. Buona la prestazione di Andrea Dovizioso con la Ducati. Il forlivese e’ quarto a ridosso dei primi e questo potrebbe essere un buon segnale di ripresa per la casa di Borgo Panigale. I test della MotoGP continueranno sulla pista di Sepang fino a venerdi’.

Comments