MotoGp Malesia, Morto Marco Simoncelli

Marco Simoncelli è morto durante la gara del MotoGp della Malesia. La sua Honda è scivolata dopo un bruttissimo incidente, in cui sono rimasti coinvolti anche Colin Edwars (Yamaha) e Hiroshi Aoyama (Honda). Simoncelli ha perso il casco ed è rimasto a terra: gli sono passati letteralmente sopra Colin Edwards e Valentino Rossi, che non e’ caduto. Tutto è successo in una manciata di secondi.

Sul collo di Marco il chiaro segno di una gomma. Il pilota di Cattolica aveva 24 anni.

La gara è stata cancellata. Il dolore del mondo dello sport è enorme.

GRAVISSIME LE CONDIZIONI Le condizioni di Marco Simoncelli sarebbero gravissime. Per il momento il pilota italiano e’ancora al centro medico, mentre e’ arrivato un elicottero per l’eventuale trasporto in ospedale a Kuala Lumpur. Valentino Rossi è ai box ed è molto scosso: è un grande amico di Simoncelli.

MEDICO, CONDIZIONI MOLTO DIFFICILI Il dottor Giuseppe Russo, fra i componenti dello staff medico del Motomondiale, intervistato da Italia1, spiega: "Simoncelli e’ arrivato gia’ in arresto cardiocircolatorio, e ha un vistoso segno di una ruota sul collo. Stiamo cercando di rianimarlo ma e’ molto difficile".

L’INCIDENTE Alle 10 del mattino, ora italiana, appare la bandiera rossa sul circuito della Malesia: lo potete vedere nel video in questa pagina. Simoncelli e’ rimasto a terra senza casco. La gara e’ stata immediatamente sospesa. Dalle immagini si vede Simoncelli tagliare una curva in modo innaturale, probabilmente dopo aver perso aderenza. 

NESSUN COMMENTO

Comments