MotoGP, Hayden: Ducati ha potenziale maggiore rispetto al 2011

 

"Sara’ il primo Gp in Europa e sono molto emozionato. Non voglio parlare di posizioni di gara, sicuramente voglio migliorarmi e questo e’ l’unico piano che ho". Nicky Hayden non vede l’ora di scendere in pista a Jerez, dove e’ in programma nel fine settimana il secondo appuntamento del Motomondiale 2012. Il centauro americano della Ducati, all’esordio in Qatar, ha ottenuto un buon secondo posto e la scorsa settimana ha potuto effettuare qualche giro al Mugello "anche se sono stati dei test contraddistinti dalla pioggia, tanto che il secondo giorno non siamo riusciti a uscire dai box – racconta a Sky Sport – siamo stati sfortunati, peccato, perche’ la Ducati mi aveva dato questa possibilita’ di andare li’ a fare una prova ma sono cose che succedono". Rossi ha parlato di una moto difficile da guidare, "non voglio parlare per lui ma tutte le moto lo sono – commenta Hayden – ci sono delle cose da mettere a punto per quanto riguarda l’elettronica ma sicuramente il potenziale e’ maggiore rispetto allo scorso anno. Finora abbiamo provato poco ma c’e’ tutta la stagione che ci aspetta". La Ducati, intanto, e’ stata rilevata dall’Audi, operazione che potrebbe avere delle ripercussioni in positivo anche sulla MotoGp. "Al momento non so dire molto, non so cosa e’ stato detto, non ho partecipato alle riunioni – taglia corto Hayden – L’Audi e’ una grandissima azienda e se questo acquisto rendera’ la Ducati piu’ forte, bene". 

 

NESSUN COMMENTO

Comments