Moto, Audi rende ufficiale l’acquisto della Ducati

Audi rileva dal Gruppo Investindustrial la Ducati Motor Holding, la casa motociclistica italiana di lunga tradizione che ha sede a Bologna. La transazione sarà completata in tempi brevi una volta autorizzata dalle autorità competenti. Il consiglio di sorveglianza di Audi e Volkswagen hanno approvato oggi ad Amburgo l’acquisizione. Dopo gli storici marchi italiani Lamborghini e Italdesign, Ducati costituisce ora il terzo pilastro per Audi in Italia. Un altro tassello della strategia di crescita dell’azienda va al suo posto. Rupert Stadler, presidente del consiglio di amministrazione Audi, ha dichiarato: "Ducati è conosciuta in tutto il mondo come il marchio Premium fra i costruttori di moto, con una lunga tradizione di moto sportive.
Dotata di enorme competenza in motori altamente performanti e nella costruzione leggera, è uno dei costruttori con la miglior redditività nel mondo delle moto." Gli avanzati sistemi di controllo e di gestione della combustione nei motori Ducati, il carattere sportivo che ne deriva, e la profonda esperienza nella costruzione leggera della Scuderia di Borgo Panigale offrono così un grande potenziale per AUDI e il Gruppo Volkswagen. 

Peter Mosch, presidente delle rappresentanze sindacali di Audi, ha chiarito che i rappresentati dei lavoratori supporteranno la strategia di sviluppo sostenibile e condiviso dell’azienda.
"Dobbiamo sfruttare le opportunità offerte ad Audi dalla globalizzazione – e questo è proprio quello che stiamo facendo. Tutti in Audi sono entusiasti di poter lavorare con i nuovi colleghi della Ducati" ha concluso Mosch. Ducati è un’azienda di livello mondiale e ha attività produttive sia presso la casa madre a Bologna sia presso il proprio stabilimento in Thailandia. Supporta inoltre una serie di importanti società in mercati strategici. Secondo gli esperti, il mercato motociclistico godrà di un’intensa crescita nei prossimi anni, soprattutto in Asia. Nel 2011, con 1.100 dipendenti Ducati ha venduto 42.000 moto, ottenendo un fatturato di circa 480 milioni di euro. L’azienda è stata fondata a Bologna da Adriano e Marcello Ducati nel 1926. Nata come Società Scientifica Radiobrevetti Ducati, all’inizio costruiva componentistica per radio. Il passaggio alla produzione motociclistica avvenne nel 1949. Da molti decenni Ducati è attivamente coinvolta nelle corse con la Divisione Ducati Corse. Le attività sportive sono al momento focalizzate sul team ufficiale Ducati nel Campionato del Mondo Moto GP e nel Campionato Mondiale Superbike, supportando team privati di alto livello. In quest’ultima classe, Ducati ha vinto nelle 21 stagioni disputate, 17 titoli mondiali costruttori e per 14 volte si è aggiudicata il titolo riservato ai piloti.

NESSUN COMMENTO

Comments