Mosca, 150mila persone in piazza: ‘Russia senza Putin!’

With the Kremlin (L) and St.Basil's Cathedral (R) in the background Interior Ministry troops cordon one of the entrances to the Red Square in Moscow, on December 10, 2011, during an authorized opposition protest against the alleging mass fraud in the December 4 parliamentary polls. Tens of thousands of election protesters turned out today in Moscow and other major cities across Russia in open defiance to strongman Vladimir Putin's 12-year rule. AFP PHOTO / ANGREY SMIRNOV

150mila persone, secondo gli organizzatori, hanno preso parte alla manifestazione contro il governo russo, ieri a Mosca. In piazza c’era ogni tipo di persona, dal pensionato allo studente. Presenti anche alcune star vicine al potere: Ksenia Sobchak, per esempio, conosciuta come la ‘Paris Hilton russa’, e poi Tina Kandelaki, assai "chiacchierata" a Mosca. Erano lì per sostenere il popolo, stanco di tanta corruzione e tante ruberie. 

 Urla contro Putin, contro gli uomini del governo – "ladri, corrotti, andate via!" -, con le forze dell’ordine ad osservare la scena, immobili. Nessun arresto, fa sapere la polizia russa.

 Il popolo protesta anche contro le elezioni legislative del 4 dicembre – ci sono state, secondo l’Osce, "violazioni diffuse" – e manifesta contro una politica imbrogliona e che non pensa ai cittadini comuni.

Russia Unita, partito di governo, promette che ascolterà la protesta popolare, che chiede che le elezioni vengano ripetute. Ma secondo quanto si apprende, ancora da parte del governo russo non è stata presa alcuna decisione. Vladimir Putin prende tempo.

 Nei prossimi giorni, intanto, verrà organizzata un’altra manifestazione: "saremo ancora di più", scommettono gli organizzatori.

 

NESSUN COMMENTO

Comments