Moody’s, Berlusconi: No panico, avanti a governare

La notizia del downgrade del rating italiano da parte di Moody’s non spaventa Silvio Berlusconi, che in una nota diramata da Palazzo Chigi scrive: "Il governo italiano sta lavorando con il massimo impegno per centrare gli obiettivi di bilancio pubblico. Quegli stessi obiettivi che sono stati oggi accolti positivamente e approvati dalla Commissione europea". Oggi al vertice Ecofin, ricordano fonti governative, c’e’ stato un giudizio positivo sui conti pubblici italiani.

Insomma, per il capo del Governo non cambia nulla, si continua a lavorare per il bene del Paese, per puntare a sviluppo e crescita. L’attuale esecutivo è così deciso a proseguire nel raggiungimento degli obiettivi sul risanamento, e non è sua intenzione farsi condizionare dalle valutazioni dell’agenzia statunitense.

IDV: VOTO ANTICIPATO STRADA MAESTRA Mentre il premier cerca di tenere saldo il controllo della nave Italia, le opposizioni continuano a picchiare duro. Più di ogni altra forza politica d’opposizione è l’Italia dei Valori a chiedere che Berlusconi vada a casa, perchè lui ed il suo "sciagurato governo hanno disastrato l’economia italiana e hanno compromesso la nostra immagine internazionale. E’ il momento della svolta, l’Italia non puo’ attendere un istante di piu’ il cambiamento". Parole di Massimo Donadi, capogruppo Idv a Montecitorio, sempre più convinto che sia il voto anticipato "la strada maestra per il risanamento economico, politico e sociale" del Paese, perchè l’urgenza principale, in mezzo a questa crisi, è quella di "liberare l’Italia da Berlusconi".

NESSUN COMMENTO

Comments