Monti, Giovani PdL: ‘Non ci stiamo, chiediamo che si vada al voto’

I giovani del PdL protestano contro "il governo delle banche", perchè – sottolineano – "la sovranità appartiene al popolo". Con questo slogan scritto su uno striscione ben in vista i giovani pidiellini hanno manifestato a Milano, in mattinata, davanti alla sede della banca d’affari Goldman Sachs, di cui Mario Monti e’ stato in passato ‘advisor’.

Nonostante gli appelli alla responsabilità lanciati da Silvio Berlusconi, i giovani azzurri continuano così ad esprimere la propria contrarietà al governo tecnico guidato dal professore bocconiano.

"Ma quale Monti, ma quale Amato, ogni governo deve essere votato", hanno gridato i ragazzi della Giovane Italia. Carlo Armeni, presidente milanese del movimento, ha parlato di "commissariamento della democrazia". Noi, ha sottolineato Armeni, "chiediamo il ritorno alle urne". Quella dei giovani del PdL è stata un’azione "nata dall’imperativo morale di lanciare l’allarme, nonostante l’appello di Berlusconi alla responsabilita’ e il suo via libera a Monti".

NESSUN COMMENTO

Comments