Miss Italia e Body art in piazza, Alessia Cervelli va a Montecatini

“Sono orgogliosa di rappresentare la mia regione, a Montecatini terme porterò un assaggio della bellezza e del talento piemontesi, il mio sogno è di lavorare nel mondo dello spettacolo, magari in televisione, anche se per il momento preferisco restare con i piedi per terra”. Parola di Alessia Cervelli, diciannovenne di Moncalieri, la prima ragazza piemontese a conquistarsi una fascia che vale l’accesso alle prefinali di Miss Italia, al via a Montecatini di terme il prossimo 26 agosto. La giovane studentessa torinese, mora, occhi castani, alta 1,73, si è aggiudicata il titolo regionale di Miss Curve d’Italia Piemonte e Valle d’Aosta, nella selezione svoltasi ieri sera a Cameri, nel novarese.

Piazza gremita per l’occasione, con negozi aperti, intrattenimento e momenti enogastronomici, in grado di richiamare una folla di circa 3000 curiosi, giunti ad acclamare una delle prime reginette in tutta Italia a vestire la nuova fascia del concorso, istituita da Patrizia Mirigliani in sinergia con Elena Mirò, prestigioso marchio piemontese del settore abbigliamento, presente ieri sera nella giuria di Cameri, assieme al Sindaco, ai rappresentanti delle istituzioni civili e militari, ma anche imprenditori, commercianti, professionisti e insegnanti.

“Una serata dal successo inaspettato – commenta il vice sindaco di Cameri, Paolo Gennaro – la manifestazione, che chiudeva il ricco calendario delle manifestazioni estive, ha riscosso il consenso di grandi e piccini e il tempo fortunatamente ha tenuto fino alla fine, quando alcune gocce di pioggia hanno battezzato il momento delle premiazioni”.

Sul podio, oltre ad Alessia, Silvia d’Onofrio 18enne di Borgaro Torinese eletta Miss Rocchetta Bellezza, Giulia Lanza 18enne di Casale Monferrato premiata con la fascia di Miss Curve d’Italia Terza Classificata, Elisa Patti 21enne di Genova eletta Miss Peugeot e infine Giulia Calcaterra, 19enne di Cerano che si è aggiudicata la fascia di Miss Wella Professionals. Mora, occhi azzurri, alta 1,75, Giulia ha vinto anche il titolo fuori concorso di Miss Cameri, voluto per valorizzare le bellezze locali. “Ovviamente sono entusiasta – dice la miss ceranese – spero di andare avanti e magari di rappresentare il territorio novarese a Montecatini Terme”.

Sul palco della Notte Bianca anche l’intrattenimento musicale di Patrick Mittiga e la body art dell’artista italo ucraina Natali Grunska, pittrice di fama internazionale in grado di stupire il pubblico di Cameri con una performance originale ed elegante, realizzata sul corpo di tre ragazze selezionate tra la folla. “Un omaggio alla bellezza femminile e alle forme senza mai scadere nella volgarità – spiega Natali – un vero artista deve avere il coraggio di mettersi alla prova e di arrivare al limite… Cosa c’è di meglio che lavorare in diretta, davanti agli occhi di tutti, utilizzando il corpo umano come fosse una tela?”

Soddisfatti gli organizzatori. “Per essere la prima volta – afferma l’agente regionale Vito Buonfine – Cameri ha risposto in modo straordinario, nonostante le previsioni meteorologiche non promettessero nulla di buono. Ma il Comune è riuscito a organizzare tutto nei minimi dettagli. Ringrazio la giuria e in particolare i rappresentanti del marchio Elena Mirò, partner nazionale di Miss Italia, e il comandante dei Carabinieri di Cameri, il maresciallo Carmelo Gualtieri, che con i suoi uomini contribuisce a garantire la tranquilla e perfetta riuscita di tutte le manifestazioni estive”.

NESSUN COMMENTO

Comments