Miami lancia Expo 2015 negli Usa – di Roberto Zanni

Il conto alla rovescia è già cominciato, meno di due mesi ed Expo Milano 2015 aprirà le proprie porte: dall’1 maggio al 31 ottobre, sei mesi importanti, per l’Italia e per il mondo. ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’ non è solo il motto della manifestazione, ma ne è il tema centrale, un filo conduttore che attraverserà tutti gli eventi che saranno organizzati.

Expo Milano 2015 sarà l’occasione per riflettere e confrontarsi, ma soprattutto per cercare di trovare una soluzione alle contraddizioni che caratterizzano il nostro pianeta. Da una parte 870 milioni di persone denutrite nel biennio 2010-2012, dall’altra i decessi provocati da una cattiva, e spesso esagerata alimentazione: 2,8 milioni di decessi legati alla obesità e al sovrappeso. C’è un problema di fondo, con miliardi di tonnellate di cibo sprecato, ecco allora che le riflessioni sul tema si possono trasformare, come spiega Expo 2015, in un momento di condivisione attraverso eventi con tutti gli aspetti della manifestazione che interpreteranno il tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’.

Ecco allora che lo slogan di Expo 2015 esce da Milano e attraversa l’Atlantico, per approdare a Miami dove giovedì, al campus Wolfson del Miami Dade College sarà l’assoluto protagonista, con una conferenza internazionale che porterà lo stesso nome, ma in inglese; ‘Feeding the Planet – Energy for Life’. Un modo per esplorare il problema, ma al tempo stesso anche per lanciare, negli Stati Uniti, la manifestazione che dal primo maggio, per sei mesi, trasformerà Milano nella capitale del mondo.

Il forum, che occuperà l’intera giornata di giovedì a Miami, cercherà di dare delle risposte su come il cibo, la salute e l’identità delle persone, su entrambi i lati dell’Atlantico, si evolvono in un processo che è al tempo stesso parallelo e inseparabile. Gli organizzatori della conferenza vogliono così condividere le preoccupazioni della società moderna nell’affrontare le interrelazioni con la nutrizione e lo sviluppo sostenibile, una maniera per cercare, attraverso la discussione, di trovare delle soluzioni a lungo termine.

Ad aprire il forum di Miami ci sarà il Dr. Anthony S. Fauci direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases presso il National Institute of Health. Una volta lanciato il forum, ci saranno poi diverse tavole rotonde, tra le quali una dedicata alla analisi del cibo e delle prescrizioni mediche; che cosa ci fa ammalare? Una domanda alla quale si cercherà di dare una risposta anche attraverso una analisi del cibo, con l’introduzione di una gastronomia più dedicata alla salute dell’uomo.

Ecco allora che Expo Milano 2015 sarà poi annunciata ufficialmente alla conclusione della conferenza con ‘Chef Finale’, un evento nell’evento, che si terrà presso il Culinary Institute del Miami Dade College, al quale parteciperà uno chef italiano e uno statunitense, che saranno affiancati da personale e studenti del college. Arthur J. Furia, presidente della conferenza, ha sottolineato come l’appuntamento di Miami rappresenti una vetrina di fondamentale importanza per l’innovazione e al tempo stesso il sostegno più importante, negli Stati Uniti, per l’Expo Milano 2015. La nutrizione, si sottolinea, da Milano a Miami, attraverso tutto il mondo, è una questione cruciale per il futuro dell’umanità.

"L’aumento della popolazione e la scarsità delle risorse idriche e del territorio, richiede una riflessione seria e approfondita sulle strategie per garantire cibo sano e al tempo stesso sicuro per tutti". Così i sei mesi di dibattiti, che si svolgeranno a Milano dal primo maggio, avranno giovedì un importante anticipo a Miami, una maniera per cominciare a elaborare linee guida per garantire uno sviluppo sostenibile, una sicurezza alimentare e una qualità nella catena di produzione.

NESSUN COMMENTO

Comments