Meteo, una Pasqua bagnata. Ma a Pasquetta migliora

Gli esperti meteo l’avevano previsto: sarà una Pasqua bagnata per gran parte degli italiani. La perturbazione nord-atlantica che ha raggiunto l’Italia porterà ulteriori precipitazioni sulle regioni centrali e meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede, a partire dalla serata di sabato, piogge e temporali, con forti raffiche di vento, prima sulla Campania e poi anche su Basilicata e Calabria.

Dalle prime ore di domenica sono previste inoltre precipitazioni localmente anche molto intense su Abruzzo, Molise e Puglia, oltre a venti forti su Emilia-Romagna, Abruzzo, Umbria, Lazio, Molise e Puglia settentrionale. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha valutato per il fine settimana una criticita’ arancione per rischio idrogeologico sui bacini costieri della Campania e, solo per domenica, anche sulle Marche.

Non ingannino, dunque, le ultime ore di sole che hanno interessato per esempio il litorale delle Tirreniche. Il tempo sta cambiando, e anche piuttosto velocemente. Già arrivate le prime nuvole a coprire il cielo. Mano agli ombrelli, quindi, perché si conferma una Pasqua instabile e fresca.

Pasquetta con più sole, ma non per tutti. Previsto un miglioramento al Centronord, salvo residue precipitazioni sul medio versante adriatico ma comunque in esaurimento entro il pomeriggio. Tempo ancora incerto invece al Sud con possibilità per delle piogge e dei rovesci sparsi, pur alternati a schiarite, in attesa di un miglioramento per la sera.

NESSUN COMMENTO

Comments