Meteo, primavera in affanno al Centro e al Sud fino a sabato

La primavera è in affanno. L’afflusso di aria, insolitamente fredda per la stagione, insisterà fino al prossimo week-end, portando piogge e acquazzoni al Sud e sulle Adriatiche, nonchè un clima piuttosto fresco.

Il vortice di bassa pressione che accompagna la perturbazione continuerà a insistere per qualche giorno, almeno fino a sabato, quando soffieranno venti freschi di Grecale e Tramontana. Saranno soprattutto le Adriatiche e il Sud ad essere piu’ penalizzati da piogge e rovesci.

Il momento peggiore si avrà tra giovedì e venerdì, quando la bassa pressione sui Balcani retrocederà portando una recrudescenza delle precipitazioni. Altrove, invece, prevarranno condizioni di tempo abbastanza soleggiato, seppur a tratti ventoso e fresco.

Le temperature, per via di un rinforzo dei venti da Nord, saranno ancora di qualche grado al di sotto delle medie, in particolare al Sud e sul medio Adriatico.

Nel fine settimana la depressione si allenterà, ma le condizioni di variabilità in circolazione sulla Penisola porteranno qualche fenomeno su Alpi, Adriatiche ed Appennino. Andrà meglio sul resto d’Italia. In tal frangente le temperature subiranno un lieve aumento.

Per le Adriatiche e il Sud è come se fossimo un mese indietro. Ma non c’e’ nulla di anomalo. Il maltempo e un po’ di freddo a meta’ maggio non sono frequenti, ma nemmeno casi così unici. Sono situazioni che possono verificarsi quando l’alta pressione abbandona i suoi luoghi di appartenenza e fugge verso le alte latitudini.

NESSUN COMMENTO

Comments